Arbitri della Tuscia a lezione di regolamento
ed un confronto con i giudici sportivi FIGC.

 

In questo inizio di campionato gli arbitri della Tuscia si aggiornano sul regolamento e si confrontano con i giudici sportivi della Figc.
Nei giorni scorsi hanno ricevuto la visita di Nazzareno Ceccarelli, osservatore arbitrale di serie A e componente del settore tecnico nazionale dell’Aia, che ha illustrato dettagliatamente le novità regolamentare introdotte quest’anno. Utilizzando dei filmati, Ceccarelli ha spiegato esaurientemente le modifiche alle regole del gioco più bello del mondo.

da sx gasbarri carbonari e ceccarelli

Ieri pomeriggio, invece, si è svolto l’incontro con i giudici sportivi della Federazione Italiana Giuoco Calcio, riunione tenutasi anche questa presso i locali del centro studi "Il Leone", messi a disposizione da Giulio Marini e Daniele Sabatini. Presenti alla riunione il componente del Comitato Nazionale dell’Aia, Umberto Carbonari e quello della Commissione Disciplina Nazionale, Paolo Stavagna,oltre al componente del comitato regionale arbitri, Ennio Mariani.

da sx gasbarri e lucarini

Dopo un intervento introduttivo del consigliere regionale Figc Renzo Lucarini, che ha elogiato gli arbitri viterbesi per la loro attività e li ha esortati a fare sempre meglio, è stata la volta dell’avvocato Gianpaolo Pinto, giudice sportivo componente della corte d’appello territoriale, il quale ha illustrato l’attività dell’organo collegiale di cui fa parte e che esamina i ricorsi di calciatori e società sportive del Lazio. "Scrivete bene il referto a fine gara– ha esortato Pinto, facendo anche diversi esempi pratici – purtroppo nel basso Lazio gli atti di violenza contro gli arbitri sono in aumento e conseguentemente sono state inasprite le sanzioni per chi si macchia di questi episodi."

da sx rotellini pinto gasbarri e calandrelli

"Il vostro rapporto sulla gara deve essere esauriente e far capire cosa è realmente accaduto – ha detto l’avvocato Simone Rotellini – è meglio se lo scrivete immediatamente dopo il termine della partita, quando la memoria è ancora fresca. Siate reperibili telefonicamente il martedì pomeriggio per fornirci ulteriori informazioni." "Fate attenzione alla novità introdotta quest’anno dell’ammonizione o espulsione di allenatori e dirigenti – ha precisato l’avvocato Marco Calandrelli – in caso di insulti o esplosione di petardi, individuate con precisione quale tifoseria è colpevole. Siate accurati nel descrivere i fatti accaduti."

Al termine, il presidente dell’Aia viterbese, Luigi Gasbarri, ha ringraziato gli amici della Federazione e ha consegnato loro un oggetto ricordo. La serata, per i fischietti della Tuscia è terminata a Canepina dove hanno gustato le prelibatezze preparate dalla Cantina Santa Corona del Comitato 2019-2020, presieduto da Getulio D’Alessandro.

ceccarelli spiega novit regolamneto agli arbitri viterbesi

 

Social Network

logo facebook      twitter     untitled 1 151

LINK UTILI

sinfonia4you

ledecisioni VT

ledesignazioni VT

Diventa Arbitro

LocandinaCorsoArbitri

Cerca Nel Sito

la storia copertina

COPERTINA2016

JSN Solid template designed by JoomlaShine.com